L’offesa ad un popolo non ad un Ministro!

15 Luglio 2013
Quanto sta accadendo nel nostro Paese è frutto di una enorme confusione, ma soprattutto evidenzia la nostra incapacità di sentirci ed esprimerci come “popolo”.
Di fronte a certe affermazioni che offendono l’identità di un popolo, l’intero popolo dovrebbe esprimere la sua profonda ed inamovibile “indignazione”.
Il Vice Presidente del Senato Sen. Roberto Calderoli non ha offeso il Ministro Cecile Kyenge, ha offeso tutti noi!
Le sue dimissioni sono un atto dovuto in un Paese civile.

23 Giugno 2013

Corriere della Sera intervista al Ministro degli Affari Ue Enzo Moavero
“L’Italia non spende il 60% dei fondi europei”
Condivido pienamente e pensando al Sud credo che sia tempo che noi cattolici, con coraggio,  si prenda l’iniziativa per “non perdere” queste risorse strategiche proponendo strategie e progettualità  capaci di attivare processi di sviluppo autentico ed innovativo……………..

Todi 22 Giugno 2013

Oggi ho partecipato al seminario organizzato a Todi dalla associazione di amicizia politica Argomenti 2000, presieduta dall’amico Ernesto Preziosi “Ritrovare il futuro”
Quale futuro per la politica in Italia: il contributo del cattolicesimo politico.

 http://www.argomenti2000.it/iniziative/todi2013

Emergenza lavoro, internazionalizzazione, Europa….20 anni persi, responsabilità dei cattolici,  punti che condivido da moltissimo tempo.
Quale ruolo dei cattolici? ……..la mia proposta “ricorrente”: iniziamo dalla nostra fragilità, il Sud

23 maggio 2013 – Assemblea della Confindustria

Finalmente il Nord chiama il Sud!! Giorgio Squinzi nel corso dell’assemblea annuale della Confindustria «Il motore del Nord batte in testa». «Lo straordinario modello economico e produttivo del Nord manda chiari segnali di allarme che non possiamo lasciare cadere inascoltati» e alludendo al Sud, ha aggiunto: «Se Atene piange, Sparta non ride».