“Dalla notizia all’impegno, è tempo di Pace”

http://www.lametino.it/Cultura/nelida-ancora-ucid-qdalla-notizia-allimpegno-e-tempo-di-paceq.html

Lamezia Terme – Da tempo in Siria è in atto un’atroce guerra che si consuma nella indifferenza dei mezzi di comunicazione e, conseguentemente, dell’opinione pubblica. Di fronte a tante morti e ad uno scenario estremo di disperazione noi popolo, cittadini, donne e uomini di buona volontà dobbiamo chiederci quale iniziativa intraprendere per dare forza a coloro sulle cui spalle pesa la responsabilità di trasformare questo clima in un vero processo di Pace? Leggi tutto ““Dalla notizia all’impegno, è tempo di Pace””

Dove stiamo andando?

Un nuovo governo, un primo tentativo di riconciliazione, riuscirà a superare le intemperie di una società in profondo “movimento”. Verso dove? Questo è il punto, non è ancora chiara la direzione. Tiepidi annunci, per affrontare un mare in burrasca occorre certamente un ottimo capitano ma occorre soprattutto una squadra coesa, un comune sentire………………….questo fa pensare

Fondazione Roma: Un Modello Italiano per il welfare. L’orizzonte dei beni di comunità

Riformulare il sistema di welfare attraverso la valorizzazione dei corpi intermedi della società civile e le risorse dei territori.
Per arrivare a costruire una rete di protezione sociale secondo un modello comunitario che punti sull’integrazione tra le politiche sociali, sanitarie, dell’istruzione, del lavoro, e su forme di coordinamento e cooperazione tra tutti gli attori:Stato, enti pubblici territoriali, enti non profit ed imprese profit.

Programma: http://www.fondazioneroma.it/it/1374.html

Comunicato stampa: http://www.fondazioneroma.it/documenti/CS_welfare2020_1.pdf

Papa Francesco: un’esortazione ad avere più coraggio

Pubblicato Venerdì, 22 Marzo 2013 12:15
Scritto da Nelida Ancora
“Ho molto da imparare da Francesco”. Queste le parole pronunciate dall’Arcivescovo Justin Welby, primate della Comunione anglicana , in risposta al messaggio di auguri e di reciproca preghiera inviata da Papa Francesco in occasione della cerimonia di Intronizzazione nella Cattedrale di Canterbury, il 21 marzo u.s.
Il primate anglicano intervistato da Radio vaticana ha parlato con umiltà e ammirazione del nuovo Pontefice, soffermandosi in particolare sul Magistero sociale della Chiesa cattolica: “un patrimonio da cui partire per rafforzare il dialogo con la Comunione anglicana, su temi come la giustizia, la pace, l’ambiente, e che dovrebbe essere riscoperto anche dagli stessi cattolici”.

Le responsabilità dei cattolici per superare la crisi

http://www.lamezianuova.it/index.php/movimenti-e-associazioni/406-le-responsabilita-dei-cattolici-per-superare-la-crisi.html

Pubblicato Mercoledì, 13 Marzo 2013 16:03

Scritto da Nelida Ancora

crisiÈ  molto difficile poter aggiungere qualcosa di nuovo ai molteplici commenti e dibattiti che seguiamo, ascoltiamo quotidianamente sulla situazione politico-istituzionale, alquanto confusa, creatasi in Italia dopo il voto del 24-25 febbraio u.s.

Tra le tante questioni dibattute e rimaste ancora aperte nel nostro Paese vi è quella relativa al contributo dei cattolici in politica, per ritrovare la “via” della rinascita del Paese. Leggi tutto “Le responsabilità dei cattolici per superare la crisi”

L’Italia e l’eredità di Benedetto XVI

Benedetto XVI oggi non è più Papa. Come ci si sente quando si è senza Pastore? Come mi sento?  Il Suo Pontificato per me ha rappresentato una profonda esperienza di vita spirituale e culturale che ha dato forma e sostanza alle mie intuizioni di fede. Con il suo appello “ad una nuova generazione di cattolici impegnati in politica”  ha  legittimato il mio sentire una vocazione “politica” quale espressione del mio essere cristiano, cattolico, liberandomi da dubbi e tormenti vissuti in tutti quei lunghi anni in cui all’interno del mondo cattolico c’era quasi un divieto a parlare di impegno politico. Anni di profonda sofferenza, anni in cui il mio amore per il prossimo, ragionato ed elaborato ai fini della costruzione del “bene comune” , non trovava luoghi di condivisione, di espressione, di comunione.

Anni di solitudine, un lungo deserto fino a quando nel settembre 2008 in Sardegna Benedetto XVI parlò di “impegno dei cattolici in politica”, un primo chiaro monito seguito dall’Enciclica Caritas in Veritate , un pensiero “alto” a cui attingere per trovare la “via” per affrontare la sfida della globalizzazione, l’attuale crisi antropologica, non meramente economica-finanziaria.

Non dobbiamo sentirci orfani di Padre bensì figli di un grande Amore ed eredi  di una enorme patrimonio spirituale e culturale da cui poter attingere  per elaborare una nuova visione “politica” per il futuro del nostro Paese, la visione di una Italia unita, cosciente della propria vocazione europea e missione universale

Nelida

Il risveglio di Lamezia Terme, una speranza per la Calabria

Ieri, 9 agosto,  il prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci, ha convocato il comitato per l’ordine e la sicurezza nel salone del
municipio a Lamezia Terme. Ha dichiarato: “Siamo in guerra!” ed ha rivolto  un appello ai lametini, per una presa di coscienza, una assunzione di responsabilità “comunitaria”
http://www.lametino.it/Ultime/lamezia-comitato-per-lordine-e-la-sicurezza-reppucci-siamo-in-guerra.html

La Chiesa lametina da tempo ha avviato un lavoro responsabile, un lavoro silenzioso, senza grande clamore, nel tentativo di porre un argine all’emergenze, non ultima quella del lavoro, la emergenza della disoccupazione giovanile. Un impegno, un progetto: una scuola euromediterranea di Dottrina Sociale della Chiesa volta a creare una sana cultura imprenditoriale, a ceare  “lavoro” innovativo e competitivo.

Un umile contributo per un  ‘”autentico” sviluppo di Lamezia Terme, della Calabria, del Sud Italia.

10 agosto 2012

Una voce dal Sud, una speranza per l’Italia

Il crescente disagio sociale, economico, psicologico, spirituale, acuito dall’incalzare della crisi economica-finanziaria internazionale, coinvolge ognuno di noi condizionando il nostro vivere quotidiano ed il nostro futuro. Tutto ciò sta generando un diffuso“comune sentire”, il bisogno di porsi domande,  di ascoltare, di confrontarsi, di  riflettere e fa pensare che questa crisi possa considerarsi “umanizzante”.

Con alcuni amici della scuola di Dottrina Sociale della Chiesa della diocesi di Lamezia Terme, accettando la sfida lanciata dalla globalizzazione e dalla crisi, e cogliendo l’invito rivolto da Benedetto XVI  nella enciclica Caritas in Veritate (2009), di impegnarci in modo creativo a pensare   un nuovo modello di sviluppo, abbiamo voluto riflettere su una “emergenza” del territorio lametino e non solo: la crescente disoccupazione giovanile che colpisce soprattutto i giovani del Sud . Leggi tutto “Una voce dal Sud, una speranza per l’Italia”